Astrologia tradizionale, classica, morpurghiana, astrologia umanistica, psicologica, karmica, evolutiva, quantistica, quantica, archetipica, immaginale, intuitiva, cosmica, galattica, astrologia della nuova era…
“Tu, che astrologia fai?” mi chiedono a volte.
Ma come si fa a rispondere? L’Astrologia non può essere chiusa in una definizione.
Non si possono mettere limiti laddove si specchia l’infinito.
Anche l’Astrologia è in continua evoluzione! Ed è  un linguaggio, non una scienza o una tecnica…

L’astrologia è troppo spesso derubata della sua essenza, semplificata, generalizzata, pur di arrivare alle masse.

Il grande equivoco dell’astrologia è dato proprio dal fatto che, a un certo punto, molti astrologi hanno cercato di sganciarla dalla sua origine esoterica e di adattarla allo stile del pensiero scientifico perché volevano un riconoscimento da parte della scienza ufficiale, e in questo modo l’astrologia delle origini è stata degradata a tecnica. Ma l’astrologia non è una tecnica. L’astrologia è un modo per mettere ordine nella molteplicità delle manifestazioni. (v. Thorwald Dethlefsen, Il destino come scelta)

L’Astrologia è una DISCIPLINA ESOTERICA, e come tale è per pochi. Non bisognerebbe ambire a proporla alle masse, semplificandola e generalizzandola, lasciando che i più la considerino un mezzo per controllare gli eventi.

Le stelle non influenzano ciò che accade sul piano della materia. Il piano di osservazione celeste e il piano di manifestazione terrestre sono legati da un principio di analogia, sono collegati dalla legge delle corrispondenze, quindi NON c’è un rapporto di causa-effetto, ma una correlazione.

Non possiamo evitare gli eventi spiacevoli.

Non possiamo chiedere all’astrologo di dirci cosa fare o non fare, per evitare le ire di Saturno o di Marte.

“A quale dio o dea devo offrire un sacrificio?” Questa è la vera domanda che il consultante dovrebbe fare all’astrologo!

L’astrologo non deve predire il futuro al consultante.

L’astrologo deve solo far capire al consultante qual è il progetto che deve portare a termine in questa incarnazione, spiegargli quali sono i principi con i quali si deve confrontare e che deve integrare.

Come disse James Hillman, padre della psicologia archetipica:

“Credo che il compito dell’astrologo sia quello di pensare poeticamente e metaforicamente, non adoperando la logica di causa-effetto a cui obbedisce la scienza newtoniana. Non penso che sia necessario attribuire ai pianeti o alle costellazioni il ruolo di cause, e allo stesso tempo non mi importa di sapere perché l’astrologia funziona. Sarebbe meglio lasciar lavorare la carta come se fosse un mandala che ci può offrire preziose rivelazioni, uno sguardo “al di là”, una mappa dell’invisibile, un compendio di poteri nascosti che lavorano all’unisono. Potremmo parlare di questi poteri come di Dei che governano, di forze che influenzano. Senza pretendere di conoscere dove questi poteri risiedono, come agiscono, cosa vogliono dire.”

La fisica moderna sta costruendo un ponte tra scienza e spiritualità, e arriverà tra non molto a dimostrare perché l’astrologia funziona.

Ma a noi astrologi non dovrebbe importare avere il benestare dell’emisfero sinistro, perché l’astrologia appartiene all’emisfero destro: è un linguaggio simbolico, analogico, archetipico.

E soprattutto, l’emisfero destro è il nostro canale di comunicazione con l’anima.

La fisica quantistica è ormai in grado di dimostrare che c’è un ordine implicito, un potenziale quantico, dotato di infinita coscienza, che guida tutto il cosmo, come postulò David Bohm e sostiene anche Nassim Haramein, due scienziati che hanno seguito il cuore, il più elevato campo elettromagnetico del corpo.

Ed è proprio lì, nel cuore, che scienza e astrologia si incontrano.

Nel mio cuore, si sono incontrate di sicuro!

“I segni fissi non cambiano facilmente schemi di pensiero.”

Ma io conosco segni di terra non fissi (Vergine e Capricorno) attaccatissimi a un’idea.

E segni di fuoco non fissi (Sagittario e Ariete) che hanno magari la Luna in Toro e non si schiodano da uno schema.

E anche segni d’acqua non fissi (Pesci e Cancro) che mentalmente stanno sotto lo stesso scoglio da sempre.

Poi ci sono segni fissi (Toro, Leone, Scorpione, Aquario) che hanno la Luna in segni cardinali o mobili e hanno bisogno di cambiare.

Oppure hanno un aspetto Marte e Urano che li spinge a cercare il cambiamento.

O un Urano all’ascendente, o in prima casa, o congiunto al Sole…

“L’Aquario non ha memoria.”

Ma quanti Aquario conosci che hanno invece una memoria di ferro!? Magari hanno un Mercurio ben aspettato in Capricorno! E poi: a cosa serve la memoria? E cosa può significare non avere memoria?

Abituiamoci a lasciare andare questa idea di astrologia!

Considerare il solo segno di nascita, o anche il solo Ascendente, è molto limitante!

Per non parlare di chi osserva ossessivamente i transiti del momento di incidenti, morti e altri eventi nefasti, condizionando (anche non volendo) la visione comune di astrologia…

Chi vuole davvero cambiare, crescere, evolvere, non può accontentarsi delle generalizzazioni.

L’umanità è pronta per vedere l’astrologia per ciò che è, una disciplina esoterica, che si è arricchita con nuovi archetipi, rappresentati dai pianeti scoperti nei secoli.

Ecco perché non mi riferisco mai solo ai segni zodiacali o all’ascendente.

Il tema natale è un Mandala, e rappresenta il risentito del progetto gestazionale, ovvero le aspettative inconsce dei nostri genitori prima della nostra nascita, e l’eredità karmica e transgenerazionale.

Nel mandala c’è la storia dei nostri antenati e della nostra Anima!

Impara a conoscere il tuo tema natale!

Impara a individuare transiti e lunazioni nella tua carta natale, per capire in quale casa, ovvero in quale settore della vita, possono manifestarsi e/o è richiesta un’azione.

Chi vuole davvero assumersi la responsabilità del cambiamento, “lavora” con il suo tema natale, il mandala che rappresenta la sua vibrazione energetica.

Aiutati con questo tutorial!

A proposito, se non l’hai ancora fatto, iscriviti al mio canale YouTube cliccando qui: http://bit.ly/robertaturci

Ho creato il perCorso Astrologico perFareAnima proprio per condividere, con chi lo desidera, il mio modo di sentire e vivere l’astrologia, che amo da sempre e a cui devo tantissimo…
Il mio intento è quello di dare strumenti utili per fare anima, cioè per acquisire consapevolezza e imparare a co-creare la propria realtà interpretando il linguaggio degli astri!

Le premesse e le fondamenta di questo approccio integrato sono contenute nel MODULO BASE: sono 13 incontri (sono disponibili tutte le lezioni registrate) che ti insegneranno a dialogare con i miti e le immagini dietro i simboli astrologici. Non aspettarti un corso di tecnica astrologica, ma un perCorso per allenare l’emisfero destro e imparare a non perderti nell’analisi dei dettagli.

Tra chi ha già acquistato il perCorso, ci sono molte persone che studiavano da anni, e hanno verificato la diversità dell’approccio.

L’Astrologia vuole sintesi e visione d’insieme. Non è prolissa e analitica, non vuole che tu dia sfoggio delle tue conoscenze tecniche, non ci tiene a essere considerata una scienza esatta né intende condizionarti.

“Un bambino nasce esattamente in quel dato giorno e nell’ora in cui i raggi celesti sono in matematica armonia con il suo karma individuale. L’oroscopo risultante è un’immagine simbolica che rappresenta sfide e stimoli, rivelando il suo passato immutabile e il suo probabile sviluppo futuro. Ma il tema natale può essere interpretato correttamente soltanto da donne e da uomini dotati di saggezza intuitiva, e questi sono pochi.”

SWAMI SRI YUKTESWAR

L’Astrologia è un linguaggio simbolico che si interpreta dall’Anima. 

Un astrologo non può limitarsi a studiare la tecnica e le corrispondenze astrologiche: deve essere costantemente in cammino per aprire sempre più il canale che lo connette con la saggezza universale, e mantenerlo “pulito”.

Questi i Moduli disponibili (sono previste promozioni per chi acquista due o più moduli contemporaneamente):

  • Modulo Base (182 euro)
  • Lilith&Chirone (122 euro)
  • Cicli & Transiti (182 euro)
  • Rivoluzione Solare (182 euro)
  • Rivoluzione di Venere (182 euro)
  • Le Relazioni (222 euro)  – scopri di più qui
  • Astro-Psicogenealogia (360 euro) – scopri di più qui

Ti ricordo che è anche disponibile il Seminario Crea il tuo 2024!

Due serate per comprendere i potenziali evolutivi che il nuovo anno ci offre, e interpretare i passaggi astrologici nella propria carta natale.

Scrivimi per tutte le info: roberta.turci@gmail.com

Puoi anche sbirciare sul sito nella sezione perCorsi.

Chi acquista il Modulo Base ha accesso anche al gruppo Telegram AstrologiaperFareAnima, dove è possibile confrontarsi ed esercitarsi insieme ad altri appassionati di questa meravigliosa disciplina!

Non sei solo un segno: in te c’è tutto lo Zodiaco!

L’astrologia è molto, molto di più di quello che ti hanno fatto credere finora, e merita di essere conosciuta per quello che è!

Se hai davvero voglia di conoscere te stesso/a, di crescere, di realizzare ciò che la tua anima ha scelto per te, non banalizzare e non generalizzare, e impara a sviluppare il tuo intuito per interpretare i messaggi degli astri.

Ti aspetto!

Con gioia e gratitudine,

Roberta Turci alias @lafataturcina

(Articolo aggiornato il 6 gennaio 2024)